Juve, che assist dalla Spagna: svolta nell'affare Pjanic, il Barcellona lo libera gratis

·2 minuto per la lettura

Locatelli, sì, ma non solo. La Juve è pronta al restyling a centrocampo, reparto dove, nelle ultime stagioni, ha mostrato le maggiori lacune. La trattativa con il Sassuolo va avanti spedita, ma non è l'unica. Sullo sfondo, infatti, resta sempre l'ipotesi Miralem Pjanic, scaricato da Ronald Koeman e desideroso di tornare in Serie A. Da settimane raccontiamo di come l'enorme valutazione registrata dodici mesi fa (60 milioni più bonus) rappresenti un ostacolo non indifferente. Da Torino, infatti, non verranno fatte follie e non ci sarà alcun esborso: il prestito, dunque, appare l'unica soluzione percorribile.

SVOLTA BARCELLONA - O meglio, appariva. Perché oggi occorre prestare attenzione alle novità che arrivano dalla Spagna. E proprio da Barcellona, dove il Mundo Deportivo, quotidiano vicino alle vicende blaugrana, riporta l'avvio dell'operación salida. Un processo di sfoltimento della rosa, liberando spazio salariale per rinnovare il contratto di Messi e salutando quei giocatori che non rientrano nelle idee di Koeman. Tra questi c'è Umtiti ma c'è, anche e soprattutto, Miralem Pjanic. Secondo il Mundo, lo scorso martedì il club avrebbe inviato ai due giocatori una carta de libertad. Cioè? La carta de libertad è un documento attraverso cui un club può liberare gratis un tesserato, che può così firmare per un'altra squadra senza dover risarcire finanziariamente il club stesso. Tale documento viene usato anche in circostanze di crisi finanziaria - si veda il Barcellona -, con il club che continua a pagare lo stipendio del calciatore finché non si unisce a un nuovo club. Uno strumento utilizzato proprio dal Barcellona nel 2002 con Rivaldo, che da lì a poco avrebbe firmato con il Milan. Pjanic, dal canto suo, avrebbe preso tempo: vuole aspettare e vedere le soluzioni che si aprono per il futuro. Così facendo, il Barcellona registrerebbe una pesante minusvalenza di 40 milioni di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli