Juve in crisi, anche Pirlo sotto accusa: dalla Ronaldo-dipendenza al centrocampo, i problemi bianconeri

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La Juve è in crisi? I bianconeri non stanno certamente attraversando un momento facile. Nonostante la vittoria della Supercoppa, la finale di Coppa Italia conquistata e i quarti di finale in Champions ancora possibili, le cose per Andrea Pirlo non sembrano andare nella maniera corretta.

La Juve non gira, nell'ultima parte di stagione serve svoltare per evitare di chiudere l'anno con un fallimento. Gli alibi (gli infortuni) non mancano ma anche il tecnico juventino, alla prima esperienza, ha delle colpe. E' inevitabile.

Cristiano Ronaldo e Andrea Pirlo | Alessandro Sabattini/Getty Images
Cristiano Ronaldo e Andrea Pirlo | Alessandro Sabattini/Getty Images

La Juve ha 46 punti in 23 partite, 10 meno dell'Inter, 8 in meno dell'ultima versione targata Sarri. Quest'anno la Juve non ha mai vinto oltre tre partite di fila e ancora una volta è stata troppo Ronaldo-dipendente (ha segnato 19 dei 45 gol totali in A, circa il 43%). Inoltre, i bianconeri in questa stagione non hanno mai vinto una gara per 1-0, che è sempre stata una forza per la squadra juventina. L'aspetto mentale e i problemi a centrocampo e in difesa non sono da sottovalutare. Tante volte la Juve ha sbagliato l'approccio. A Verona la Juve si è fatta rimontare per la quarta volta in campionato. Insomma, Houston, abbiamo più di un problema!

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A.