Juve, dall'Olanda: 'L'Ajax vuole rompere il contratto con Ihattaren per legami con la mafia'

L'Ajax vorrebbe liberarsi di Mohamad Ihattaren, centrocampista olandese in prestito dalla Juventus. Il motivo? Legami con la mafia. La notizia arriva dal quotidiano olandese De Telegraaf, che spiega come - a causa di minacce e intimidazioni da parte del mondo criminale - il soggiorno del giocatore ad Amsterdam sia vicino alla conclusione.

SMENTITA SOCIAL - Solo pochi giorni fa, Ihattaren aveva rotto il suo silenzio sui social per smentire le notizie riportate dal giornale olandese, secondo cui il giocatore avrebbe ricevuto serie minacce da un gruppo criminale con cui ha legami stretti. John Van den Heuvel, ex agente di polizia e giornalista di cronaca nera per il De Telegraaf, ha spiegato: "È molto vicino a criminali. Questo non significa che lui stesso compia atti criminali, ma la linea è molto sottile". Lo stesso giornalista ha poi rivelato che gli agenti di polizia hanno osservato che nel quartiere di Ihattaren e della sua famiglia ci sono persone con precedenti penali, aggiungendo che il centrocampista dell'Ajax ha visitato dei criminali in prigione.

NIENTE RITIRO - A luglio, inoltre, Ihattaren ha saltato il ritiro precampionato in Austria dell'Ajax, a causa di minacce da parte di elementi criminali. Il club e la polizia hanno concordato che il giocatore avrebbe vissuto nell'anonimato, restando lontano dalle strutture del club ed evitando il più possibile le apparizioni in pubblico. All'inizio di agosto, Ihattaren ha quindi iniziato un programma di allenamento individuale per recuperare la forma. L'Ajax ha poi avviato un dialogo con il giocatore, ma non gli è stato assegnato un numero per la prossima stagione. Quindi la notizia data dal De Telegraaf, secondo cui "l'Ajax sta facendo tutto il possibile per rompere il contratto il 31 dicembre, quando terminerà il prestito dalla Juventus".