Juve, il mercato non è finito: fumata bianca in arrivo per Paredes, occhio alle uscite

A quattro giorni dalla fine del mercato, la Juventus è ancora a lavoro per sistemare la rosa sia in entrata che in uscita. Dopo l'arrivo di Milik, il club bianconero si è concentrato su Leandro Paredes, obiettivo primario per il centrocampo da ormai settimane. L'accordo con il giocatore c'è da tempo mentre mancavano ancora alcuni dettagli da risolvere con il Psg. Non sulla valutazione del cartellino (15 milioni) ma sulla formula dell'operazione, con i parigini che inizialmente chiedevano l'obbligo di riscatto mentre a Torino puntavano sul prestito con diritto. Alla fine l'operazione si farà e già nella giornata di domani potrebbe arrivare la fumata bianca.

VOGLIA DI JUVE - Paredes non ha mai avuto dubbi da quando ha saputo dell'interessamento della Juventus. L'argentino voleva tornare in Italia dove già era stato con la Roma e soprattutto dove ritroverà il suo grande amico e compagno di nazionale Angel Di Maria. Il classe 1994 ha infatti rimandato al mittente l'interessamento del Manchester United aspettando i bianconeri nonostante la trattativa abbia avuto tempi decisamente lunghi. Un'attesa dovuta anche alle mancate uscite a centrocampo, di cui lo stesso amministratore della Juve, Maurizio Arrivabene, ha parlato prima del match contro la Roma: "Saremo felici se riuscissimo a realizzare le uscite che abbiamo intenzione di fare. Con Paredes stiamo parlando, ma come detto è molto importante fare delle uscite".

IN PARTENZA - Saltata la trattativa per Rabiot, sfumata anche quella per Arthur al Valencia, per cui al momento non ci sono altre piste calde nonostante la Juve farà di tutto per cederlo, la dirigenza bianconera è pronta a salutare sia Nicolò Rovella che Nicolò Fagioli. L'ex Genoa è a un passo dal Monza mentre su Fagioli ci sono diversi club interessati. Situazione incerta per Denis Zakaria, utilizzato molto poco da Allegri in questo inizio di campionato e anche lui sul mercato. A parte qualche sondaggio però nessun offerta concreta. Saranno giorni movimentati nel reparto di centrocampo; qualche cessione - come ha detto Arrivabene - è necessaria, ma l'arrivo di Paredes non è in dubbio. L'argentino, regolarmente convocato per la sfida che si sta disputando proprio adesso tra il Psg e il Monaco, è pronto a salutare per l'ultima volta il Parco dei Principi, prossima tappa, Torino.