​Juve, il piano di Allegri è fallito, è ora di fare delle scelte: Bonucci e Chiellini preferiscono la Nazionale

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dopo la partenza schock in campionato con il pareggio di Udine e la sconfitta in casa con l'Empoli, Massimiliano Allegri aveva detto: "Guarderemo la classifica dopo la sosta di novembre". Ora ci siamo, per la Juventus è il momento di guardare la classifica, e non è un bel vedere. Fra settembre e ottobre, a quelle parole di Allegri avevano fatto seguito la sconfitta di Napoli, il pareggio con il Milan e poi una serie di quattro vittorie di fila, più il buon pareggio con l'Inter. Le successive sconfitte con Sassuolo e Verona hanno poi consegnato la Juve a una realtà amarissima, nonostante la vittoria sulla Fiorentina. Al momento della seconda sosta per le nazionali, la Juve era a 11 punti, al settimo posto e a -10 dal Napoli, -8 dal Milan, -6 dall'inter e -4 dalla Roma. Ora, alla terza sosta, i bianconeri sono ottavi, a -14 da Napoli e Milan, -7 dall'Inter, -4 dall'Atalanta, con altre due squadre davanti (Lazio e Roma) e due appaiate (Fiorentina e Bologna). Per la squadra di Allegri lo scudetto è andato e la lotta per il quarto posto è difficile. E' ora di fare scelte precise, che riguardano i giocatori che possono far parte della Juve del futuro e quelli che ne saranno esclusi...

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM: I NOMI DELLA JUVE DEL FUTURO, CHI E' DENTRO E CHI NO

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli