Juve, il PSG non fa più paura: Pogba non cambia idea

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

È più o meno l'ora di pranzo quando dalla Francia rimbalza la notizia bomba della giornata: Zinedine Zidane sulla panchina del Psg. Non solo, con Zizou anche Paul Pogba cambierà rotta per tornare a Parigi. Panico sui social, ma forse soltanto lì. Perché al di là delle smentite immediate di Alain Migliaccio, agente e portavoce di Zidane, la situazione legata alla trattativa Pogba-Juventus viene comunque considerata abbondantemente blindata dalle parti. Al netto di un mercato particolarmente complicato, infatti, dubbi riguardo alla riuscita dell'operazione Pogback in salsa bianconera non sembrano comunque essercene. Solo serenità filtra dalla Continassa. Altrettanto dall'entourage di Pogba, lanciando assicurazioni totali sul fatto che Rafaela Pimenta stia lavorando solo ed esclusivamente con la Juventus per riuscire a concludere l'operazione.

LA TRATTATIVA - In ballo infatti i proverbiali ultimi dettagli, legati a modalità di pagamento delle commissioni o alla definizione dei bonus. Per il resto è davvero tutto fatto, con Pogba che andrà a firmare un contratto di tre anni con opzione per il quarto, accettando un ingaggio da 8 milioni netti a cui aggiungere appunto bonus che potranno consentirgli di sfondare il muro dei 10 milioni. E poi c'è il progetto ad aver convinto Paul, che sarà al centro del gioco in campo e punto di riferimento fuori sotto ogni punto di vista. Una corte durata mesi, anzi anni. Entrata nel vivo nell'ultimo periodo con quei contatti diretti firmati Pavel Nedved e Max Allegri che lo hanno convinto definitivamente a dire di no allo stesso Psg, ma anche al Manchester City e alle proposte di rinnovo avanzate disperatamente dal Manchester United. Tutto tranquillo insomma, la novità è che non ci sono novità. E per l'operazione Pogba-Juve è la miglior notizia possibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli