Juve, incontro con l'agente di Milinkovic-Savic

E' Sergej Milinkovic-Savic il grande obiettivo della Juventus del 2023. Dopo anni di corteggiamento, il club bianconero ha deciso di muovere i primi passi per portare il centrocampista serbo a Torino. Poche chances che questo accada a gennaio, più facile che l'operazione sia messa in piedi a giugno, quando sarà la chiara la posizione in classifica e sarà definito il futuro di Adrien Rabiot e Angel Di Maria, i cui stipendi pesano come dei macigni sui conti. Non sono attese novità a breve, il suo agente Mateja Kezman ha rimandato tutto a dopo il Mondiale, ma c'è già stata una prima mossa.

PIANO JUVE E COSTI - Proprio Kezman ieri è stato a Torino e, nonostante le smentite di rito, ha avuto un contatto con la Juventus. Ufficialmente è arrivato sotto la Mole per discutere il rinnovo del fratello di Sergej Milinkovic-Savic, Vania, che sta ben facendo con il Torino, ma c'è stato modo di chiacchierare con gli uomini di Agnelli del centrocampista della Lazio, con il quale la Juve vuole trovare l'accordo economico prima dell'estate (l'offerta è di 6 milioni più bonus), per evitare di scatenare un'asta. Sullo sfondo c'è la Lazio, alla quale è legata da un contratto in scadenza nel 2024. Lotito vuole prolungare il rapporto con l'ex Genk, ma ha già in mente il piano B. In caso di mancato accordo non andrà allo scontro, Milinkovic-Savic sarà messo sul mercato. Il prezzo? 100 milioni di euro.