Juve, Inter e Milan arrabbiate per date di Coppa Italia: i nerazzurri minacciano di far giocare la Primavera

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Dopo la notizia sulla ripartenza del calcio in Italia, arrivano anche le prime conferme sulle date della Coppa Italia: come riferisce SkySport, il 13 e 14 giugno si giocheranno le due semifinali, mentre la finale è in programma il 17. Oggi è in agenda un importante Consiglio di Lega: si discuterà anche sulla prima giornata della ripresa della Serie A, fissata al 20 giugno. Al momento - precisa l'emittente - gli slot previsti per giocare le restanti giornate di campionato sono tre: 17.15, 19.30 e 21.45. Se ne discuterà in giornata, con il primo slot che sembra non piacere ai calciatori.


Allo stesso tempo, anche le date della Coppa Italia non vanno giù a diversi club. Dopo la contrarietà manifestata dal Milan per bocca del presidente Paolo Scaroni, anche Inter e Juventus - riferisce La Gazzetta dello Sport - sarebbero irritate sulla strategia per la ripartenza.


La ripresa consegnata alla Coppa Italia è definita "sconcertante" dai nerazzurri, tanto da suggerire una provocazione: a Napoli i nerazzurri scenderanno in campo con la formazione Primavera. Alla semifinale di ritorno del 14 giugno contro il Napoli potrebbe seguire la finale del 17 a cui si aggiunge poi la ripresa del campionato tre giorni più tardi. E l'Inter giocherebbe tre partite di seguito anche se si dovesse decidere di far riprendere la Serie A dai quattro recuperi, visto che ha da giocare ancora la sifda contro la Samp.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!