Juve Inter, nessun rimborso: diffidato il club bianconero

notizie.it
juve inter rimborso e diffida
juve inter rimborso e diffida

Nessun rimborso per chi aveva già acquistato i biglietti di Juve Inter, che si giocherà a porte chiuse all’Allianz Stadium a causa dell’emergenza coronavirus. Una decisione che potrebbe però costare cara al club bianconero. Le associazioni per i consumatori (capitanate dall’Unione Nazionale Consumatori) hanno infatti deciso di “diffidare la Juventus, intimando al club di rimborsare integralmente il singolo titolo di accesso e la quota parte dell’abbonamento”.

Juve Inter, nessun rimborso

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La decisione di lasciare che il match si giochi a porte chiuse ha sollevato non poche proteste tra i tifosi, che hanno, in molti casi, acquistato i biglietti in tempi “non sospetti”, quando ancora l’epidemia di coronavirus sembrava ben lontana dai confini nazionali. E se da un lato va riconosciuto l’impegno per garantire lo svolgimento regolare del campionato, dall’altro i club devono fare i conti con il malcontento degli appassionati.

La protesta dei consumatori

Ad annunciare la diffida è stato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. Se, davanti alla richiesta di un rimborso integrale, non ci sarà una risposta adeguata da parte della società bianconera “scatteranno le azioni legali a tutela dei tifosi“, ha assicurato. Serve “un impegno preciso e concreto”, che vada oltre il pretesto delle “clausole contrattuali. I tifosi vanno rimborsati senza se e senza ma”.

Il club, nel frattempo, tenta di placare il malcontento annunciando che, “vista la peculiarità della situazione nazionale, stiamo valutando iniziative a favore degli acquirenti (dei biglietti per Juve Inter, ndr). Smentita, invece, la voce della trasmissione in chiaro del match, proposta da Lega Serie A e Sky ma giudicata impraticabile per legge.

Potrebbe interessarti anche...