Juve, De Ligt può lasciare. Una big europea pronta ad affondare il colpo

·1 minuto per la lettura

Matthijs De Ligt potrebbe lasciare la Juve. L'indiscrezione viene dalla Spagna, lanciata dal programma televisivo Onze di Esport3, secondo la quale il difensore bianconero non si troverebbe bene a Torino e potrebbe lasciare i bianconeri, direzione Barcellona. I Blaugrana infatti, che avevano già duellato con la Juve nel 2019 per portare al Camp Nou il centrale di difesa olandese, sarebbero pronti a provarci nuovamente e questa volta lo scenario è decisamente diverso.

Se nel 2019 De Ligt e il suo agente Raiola scelsero di firmare con la Juve nonostante il forte pressing del presidente del Barcellona Bartomeu, oggi la situazione è diversa. Va detto prima di tutto che il Barcellona in questi due anni non ha mollato la presa sul difensore, anzi. Quando la scorsa estate si è concluso lo scambio Pjanic-Arthur, il Barcellona inizialmente ha chiesto De Ligt come contropartita, ma il difensore ha scelto di restare a Torino, vincendo due trofei e collezionando 36 presenze stagionali con un gol. In questa sessione di mercato però le cose potrebbero cambiare, per diversi motivi.

Oltre alla volontà del giocatore, che potrebbe rivelarsi decisiva, le big europee hanno bisogno di monetizzare o al limite effettuare scambi per far quadrare i conti. Ed ecco che il nome di De Ligt, che ha il valore di mercato più alto tra i calciatori bianconeri con ben 75 milioni di euro, potrebbe tornare di moda. Inoltre anche il cambio di presidenza nel Barcellona può incidere: se Mino Raiola non aveva un buon rapporto con Bartomeu, con il nuovo presidente Laporta ha un buon rapporto, come già dimostrato dal viaggio del procuratore verso Barcellona per discutere di un altro nome molto caldo, quello di Erling Haaland.

Segui 90min su Facebook

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli