Juve, l'urlo di Dybala: l'aggancio a Baggio, la voglia di chiudere a modo suo. Anche contro l'Inter

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La storia è ormai ai titoli di coda. Ma Paulo Dybala vuole che almeno le ultime righe siano scritte da lui, a modo suo. Contro il Genoa, per esempio, ha aggiunto qualcosa di dolce in più all'interno di quest'ultimo amarissimo capitolo. Almeno fin qui. Una rete bella, bellissima, mai vista. Già, perché nel suo repertorio c'erano già stati dei gol di destro, mai da fuori area, comunque arte rara nella galleria di capolavori pennellati quasi esclusivamente con il suo piede sinistro. Una rete bella, bellissima. Anche storica. È la numero 115 con la maglia della Juve, raggiunto finalmente Roberto Baggio al nono posto della classifica marcatori all time dei bianconeri. E poco dopo solo il palo ha impedito a Paulo pure di staccare il Divin Codino, al termine di un'azione in cui si è rivisto almeno per un attimo il vero Dybala. Appuntamento per il sorpasso su Baggio forse solo rimandato, restano tre partite alla Joya per riuscire a staccarlo, la prima è anche la più attesa e la più importante: quella con l'Inter in programma mercoledì sera, in palio la Coppa Italia e forse pure qualcosa di più. Ecco, dal match col Genoa c'è soprattutto questo da salvare in casa Juve: Dybala è tornato in tempo per chiudere col botto, è pronto per l'Inter e si candida per un ruolo da protagonista, poi toccherà a Max Allegri decidere come gestirlo.

IL FUTURO – Dybala è pronto per l'Inter dunque. Nell'unico senso possibile che possa avere questa frase attualmente: è pronto per affrontare l'Inter, andare a caccia di gol e vittoria, concludere sollevando al cielo di Roma un ultimo trofeo da numero 10 della Juve. Poi tutto il resto può attendere, c'è sempre meno tempo che d'altronde separa Dybala dal momento dei saluti con la Juve. E se è proprio nerazzurro il lenzuolo del fantasma che i tifosi bianconeri vorrebbero spazzare via dal futuro di Paulo, è altrettanto vero che nessuna decisione è stata presa e che Jorge Antun continua il proprio giro d'Europa in compagnia degli intermediari designati per raccogliere più proposte possibili in attesa che Dybala poi possa scegliere il progetto e l'offerta migliore. Quella più concreta è arrivata dalla Bundesliga, è il Borussia Dortmund ad aver messo sul piatto 4,5 milioni per provare ad affrontare il dopo-Haaland con lui come uomo simbolo. Riflessioni in attesa che finisca la stagione, dal 23 maggio inizierà tutta un'altra partita, quella delle scelte. Intanto Dybala pensa solo alla prossima, contro il Genoa ha fatto capire di essere pronto per l'Inter. Per affrontarla.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli