Juve mezzo flop, 2-2 a Udine con disastro Szczesny

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Juventus stecca al debutto e pareggia per 2-2 sul campo dell'Udinese nella prima giornata della Serie A. I bianconeri allenati da Allegri, avanti 2-0 all'intervallo, si fanno rimontare dai friulani nella ripresa, complice una disastrosa prestazione di Szczesny: il portiere polacco prima regala il rigore del 2-1, poi con una papera memorabile consegna ai padroni di casa il pallone del 2-2. La Juve chiude malissimo una gara iniziata in discesa con il gol di Dybala, a segno al 2' con un tocco ravvicinato per coronare una pregevole azione corale. La Vecchia Signora concede il bis con Cuadrado, che al 23' scappa su suggerimento di Dybala e fa centro di destro.

L'Udinese ha il merito di sfruttare nella ripresa la giornata da incubo di Szczesny. Il portiere polacco al 51' regala il rigore che Pereyra trasforma per l'1-2: una parata pachidermica con pallone riconsegnato ad Arslan e poi intervento goffo per azzoppare il centrocampista turco. Penalty colossale. La Juve, con Ronaldo in campo al 60'. prova a chiudere il match ma sbatte due volte contro il palo (Morata e Bentancur) prima del nuovo catastrofico intervento di Szczesny. Disimpegno errato con i piedi, palla a Deulofeu e 2-2. Allegri in panchina mastica amaro. Al 95' Ronaldo inventa il colpo di testa del 3-2, ma il Var annulla per fuorigioco millimatrico. Finisce 2-2, flop Juve all'esordio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli