Juve-Napoli si deve rigiocare, cancellato il 3-0

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

La gara di Serie A tra Juve-Napoli va rigiocata e il club azzurro recupera il punto di penalizzazione deciso dalle sentenze di primo e secondo grado. La giustizia sportiva, nei precedenti gradi di giudizio, aveva assegnato la vittoria per 3-0 a tavolino alla Juventus: il Napoli non si era presentato il 4 ottobre a Torino dopo i casi di positività al covid relativi a Zielinski ed Elmas.

Il collegio di garanzia presieduto dall’ex ministro degli Esteri Franco Frattini ribalta oggi il verdetto di Tribunale federale e Corte Sportiva d’Appello e riscrive la classifica.

GUARDA ANCHE: Le parole di De Laurentiis

Il Collegio di Garanzia "all’esito dell’udienza a Sezioni Unite tenutasi in data odierna, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d'Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica", spiega il Collegio.

GUARDA ANCHE: Andrea Agnelli: “Il protocollo è chiaro e semplice”