Juve, passi avanti per Paredes: prima le cessioni, poi l'affondo col Psg

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Passi in avanti. Decisi. Quelli che la Juve sta compiendo per arrivare a Leandro Paredes. Passi in diverse direzioni. Perché le novità sul fronte Arthur e Aaron Ramsey, sono proprio quelle che devono precedere l'affondo finale per il centrocampista argentino. I problemi legati ai costi del brasiliano sono ormai noti, Federico Pastorello sta provando a trovare una soluzione gradita anche alla Juventus, se Arthur strizza l'occhio al Barcellona (senza ottenere le risposte sperate) è il Valencia a tentare la carta del prestito chiedendo una mano ai bianconeri mentre Arsenal e Monaco osservano senza affondare. Intanto si cerca di far calare le pretese di Ramsey sul tema della buonuscita, la proposta di 2 milioni è fin qui stata respinta. Via Arthur e via Ramsey, magari via anche altri (c'è Adrien Rabiot che valuta il mercato, Denis Zakaria è tutt'altro che incedibile, verso il prestito Nicolò Rovella). Si lavora per questo. Così da fare posto a Paredes.

PASSI AVANTI – Nel frattempo infatti proseguono i contatti con l'entourage del centrocampista argentino, che in patria danno sempre più vicino alla Juve e al suo grande amico oltre che ex-compagno Angel Di Maria. Se Paredes sembra qualcosa di simile all'obiettivo più concreto anche in base ai costi dell'operazione, allo stesso tempo è la Juve a essere la prima scelta dell'argentino. Che dal Psg è stato messo sul mercato, in questa fase di rinnovamento lui fa parte dei giocatori ritenuti a fine corsa. La valutazione che ne fa il club parigino è ancora superiore ai 20 milioni, ma ci sono margini per trattare, sia in termini di cifre che di formula, per quanto le varie ipotesi di scambio appaiano sempre più complicate. Prima comunque la Juve dovrà sbloccare le uscite. Passi da compiere, che alla Continassa sperano di fare nel minor tempo possibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli