Juve, proposto Witsel: la situazione

·1 minuto per la lettura

La storia è fatta di corsi e ricorsi, il calciomercato a volte non è da meno e può capitare così che a distanza di anni le strade di club e giocatori tornino a incrociarsi o, quantomeno, sfiorarsi. Chiedere alla Juventus, nella cui orbita torna Axel Witsel: il centrocampista belga del Borussia Dortmund, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, è stato proposto al club bianconero. Witsel non è un nome nuovo dalle parti di Torino, nel 2016 era stato a un passo dal trasferimento alla Juve: visite mediche già effettuate e contratto pronto, ma lo Zenit (allora proprietario del cartellino) lo richiamò all'ultimo in Russia. Ora una nuova occasione di abbracciarsi, ma la situazione è ben diversa.

LE CONDIZIONI - Se nel 2016 il centrocampista classe '89 era una priorità per i bianconeri, ora è un'occasione da valutare solo a determinate condizioni. La prima è che si concretizzi un'uscita per fargli spazio, su tutte quella di Weston McKennie che ha pretendenti in Premier (Aston Villa e Tottenham). Possono essere favorevoli le condizioni economiche, visto il contratto in scadenza nel 2022 la Juve sarebbe disposta a mettere sul piatto un indennizzo simbolico, ma il giocatore dovrebbe accettare di abbassarsi l'ingaggio per il quale comunque, a differenza di Miralem Pjanic, potrebbe usufruire dei vantaggi fiscali del Decreto Crescita. C'è poi anche da considerare l'aspetto numerico in casa BVB: il Dortmund ieri ha infatti ufficializzato la cessione di Thomas Delaney al Siviglia, e dunque deve fare tutte le valutazioni del caso prima di lasciar partire un altro centrocampista, utile anche da centrale come è stato schierato in varie occasioni. Intanto, a distanza di cinque anni, Witsel torna a flirtare con la Juve: la proposta è sul tavolo di Cherubini, i bianconeri riflettono.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli