Juve in ritardo con gli stipendi, pronti i tagli: da Dybala a Ronaldo, chi rischia l'addio

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Juventus, come tantissimi club, ha problemi a pagare gli stipendi dei calciatori. Senza Champions potrebbe esserci un vero e proprio 'massacro bianconero', un vero e proprio bagno di sangue che potrebbe portare anche a delle decisioni drastiche e inevitabili.

Senza l'accesso alla Champions la Juve sarà costretta a tagliare sensibilmente il suo monte ingaggi. La situazione è molto delicata anche a livello economico, tanto da rendere concreta l'ipotesi di una ricapitalizzazione.

Paulo Dybala | MB Media/Getty Images
Paulo Dybala | MB Media/Getty Images

Stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, uno dei papabili all'addio sembra essere Paulo Dybala. Senza il quarto posto in tasca, è difficile immaginare un suo rinnovo. L'attuale accordo, come noto, scadrà nel 2022 e questo aspetto è importante e la Juve con ogni probabilità spingerà per l'addio del giocatore già in estate. Anche Cristiano Ronaldo dovrebbe andare via (83 milioni il peso a bilancio). Poi ci sono Rabiot e Ramsey, che guadagnano 7 milioni, e sono i primi indiziati in vista dei tagli. In queste settimane intanto la società ha chiesto di posticipare il pagamento di quattro mensilità, da marzo a giugno 2021: se i calciatori dovessero dire di sì la Juve risparmierebbe circa 42,8 milioni di euro.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli