Juve, Rugani in vendita: può diventare una contropartita, nodo ingaggio

Giovanni Sani
90min

Nell'ingaggio importante percepito da Daniele Rugani in bianconero si esprime tutto il paradosso di aspettative mantenute solo in parte, una situazione che potrebbe avere l'addio come unico epilogo possibile. La crescita del centrale con la Juve non è ripresa nonostante l'arrivo di Sarri, i bianconeri secondo calciomercato.com hanno le idee chiare sul futuro del giocatore.


Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Fin qui la Juve non lo ha ceduto, complici gli infortuni, ma i recuperi e i nuovi acquisti cambiano decisamente le carte in tavola. Per il cartellino la Juve, dai 25 milioni richiesti nell’ultima finestra di mercato, è pronta a scendere a quota 15-20. Anche perché l’incasso farebbe registrare una golosa plusvalenza. Ma è l’ingaggio a spaventare possibili acquirenti.


FBL-ITA-SERIEA-ACMILAN-JUVENTUS
FBL-ITA-SERIEA-ACMILAN-JUVENTUS

L'ingaggio è di 3,5 milioni all’anno, fino al 2024: Rugani guadagna troppo per molti club, Roma e Napoli infatti ora sono defilate. La Juve potrebbe spingere per utilizzare Rugani come contropartita da offrire alla Fiorentina, per Chiesa o Castrovilli, ma il problema ingaggio rimane.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!


Potrebbe interessarti anche...