Juve, Sarri: "E' giusto che i tifosi siano arrabbiati"

adx/sam
Askanews

Roma, 1 feb. (askanews) - "Dopo Napoli i tifosi erano giustamente arrabbiati perché abbiamo fatto una brutta prestazione e un brutto risultato. In questo club perdere una partita è pesante, farlo giocando male è ancora peggio". Parola di Maurizio Sarri che chiude la partita del San Paolo e riparte in vista del match con la Fiorentina.

Napoli ha lasciato anche uno strascico polemico per le sue frasi di attaccamento ai giocatori azzurri. "Mi sembra normale che uno resti legato a quei ragazzi con cui ho lavorato per tre anni e che mi hanno consentito di arrivare a un club top come la Juve. C'è una la gratitudine perché da lì parte il percorso che ti fa arrivare alla prima società italiana che è la Juventus".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

I numeri di quest'anno "non sono preoccupanti perché il percorso è buono, magari abbiamo fatto meno in campionato ma meglio in Champions e Coppa Italia. Il nostro percorso è buono, ma tutti abbiamo la sensazione che possiamo fare meglio ed essere più continui".

Il tridente pesante non è un problema: "Le sconfitte con Lazio e Napoli dal punto di vista tattico non fanno testo, perché le abbiamo affrontate scarichi e con poche energie nervose".

Le Qualità di Emre Can non si discutono, però "una situazione normale, ho trovato un gruppo di 27 giocatori e se tra questi un paio hanno difficoltà di inserimento in un nuovo contesto, mi pare rientri nella normalità".

Potrebbe interessarti anche...