Juve, De Sciglio il più seguito da Allegri: fra indicazioni, consigli e un mercato che non decolla

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La prima Juventus della nuova avventura di Massimiliano Allegri non si può sicuramente considerare un test attendibile al 100% per quella che sarà la formazione del futuro, ma qualche buona indicazione è sicuramente arrivata. Tanti, troppi, erano infatti gli assenti illustri della rosa della prima squadra, e tanti, troppi, erano i giovani inseriti in un 11 che ripartiva anche da giocatori fino a poco tempo fa scaricati sul mercato e oggi rientrati alla base. Uno su tutti è sicuramente Mattia De Sciglio, vice-capitano per l'occasione, il cui futuro in bianconero potrebbe essere nuovamente tutto da scrivere.

Gioca a Magic e sfida i migliori fantallenatori nel fantatorneo Nazionale de La Gazzetta Dello Sport. In palio più di 1.000 premi. Attivati!

ALLEGRI LO SEGUE - Il terzino non è stato riscattato dal Lione al termine dell'ultimo anno in prestito e, prima della notizia del ritorno di Allegri in panchina, aveva confermato di voler provare nuovi stimoli in altri campionati piuttosto che tornare in bianconero. Oggi però qualcosa è cambiato sia per le difficoltà fisiche di Luca Pellegrini, ad oggi vice-Alex Sandro, sia per la duttilità di Cuadrado che per il vecchio-neo-allenatore potrebbe ricoprire più ruoli. Nel corso dell'amichevole col Cesena non solo De Sciglio è stato uno dei migliori, ma è stato anche uno dei giocatori che più ha ricevuto indicazioni, consigli e soprattutto elogi dalla panchina che si è spesa molto a suo sostegno.

MERCATO FERMO - La duttilità e attenzione difensiva di De Sciglio potrebbero ancora far comodo alla Juventus che, oggi, si trova di fronte ad un mercato che almeno per il momento non decolla. L'esterno cresciuto nel Milan potrebbe ancora essere fra i partenti, ma all'orizzonte non ci sono ancora club fortemente pronti ad investire per lui. E con Allegri in panchina la sua storia potrebbe di nuovo cambiare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli