Juve, se prendi Locatelli fai un affare: è diventato un giocatore totale. E ora che combina Mancini con Verratti? VIDEO

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Se digitate su Google il nome Locatelli, il primo risultato che vi appare non è Manuel, ma ​Franco. Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Cts, una figura che ahinoi, per colpa del Covid, ha caratterizzato il nostro ultimo anno di vita, tra giornali e interviste in televisione. Un professionista esemplare, del quale, però, tutti noi vorremo presto fare a meno. Da questa sera siamo certi che Locatelli, inteso come Manuel, scalerà posizioni su Google, dopo averlo fatto nel cuore degli italiani e nella testa di Mancini, che non ha avuto nessuna paura a lanciarlo nella mischia e ora si prende i giusti meriti della scelta.

CHE CRESCITA - Quando al Mancio, nelle scorse settimane, chiedevano dei ballottaggi in vista dell'Europeo il nome del centrocampista del Sassuolo non è mai stato sulla lista di quelli considerati a rischio. Dietro al trio delle meraviglie Jorginho-Barella-Verratti c'è sempre stato lui, nella testa del commissario tecnico azzurro Loca ha sempre avuto più credito di tutti. Per questo motivo, anche questa sera dopo l'esordio contro la Turchia, ha scelto di puntare su di lui, senza ansie, senza freni, per lo stesso motivo ha deciso di mandare in tribuna Verratti, che è sulla via del recupero, senza prendersi inutili rischi. Locatelli l'ha ripagato con una prestazione da giocatore totale. Prezioso nel fraseggio, utile in fase di non possesso e di rottura, letale sottoporta. A chi lo accusava di fare pochi gol ha risposto alla grande, con due reti di sinistro (il primo al termine di un'azione magnifica, che parte da una sua apertura di prima per Berardi e si chiude con un inserimento da centrocampista box-to-box), non propriamente il suo piede. Quel sinistro proprio al Sassuolo, con la maglia del Milan, che lo aveva segnalato all'attenzione del grande pubblico della Serie A prima di spedirlo sull'Olimpo qualche settimana dopo - una notte dell'ottobre 2016 - con una rete altrettanto bella (ma col destro) contro la Juventus.

FUTURO - Ora il Milan è un lontano ricordo, la Juve potrebbe invece essere il suo futuro. Il Sassuolo continua a chiedere almeno 40 milioni di euro, i bianconeri, che hanno aperto una trattativa, lavorano su una base fissa, tra i 25 e i 30 milioni, più l'inserimento di una contropartita. Nei prossimi giorni è atteso un nuovo confronto tra le parti, Locatelli ha però informato il suo agente che non intende affrontare il tema mercato fino alla fine dell'Europeo. Un Europeo da vincere, da protagonista. Contro il Galles con ogni probabilità tornerà Verratti, come farà Mancini a lasciare fuori questo Locatelli?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli