Juve, summit col Cagliari per Rugani: Paratici ha un'idea

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Ho scelto il Cagliari per tornare alla Juve? Sbagliato". Daniele Rugani lo scorso gennaio aveva commentato così il rientro in Italia dopo la deludente esperienza al Rennes. La Sardegna e il rossoblù erano stati scelti per rilanciare la sua carriera, per dimostrare di essere, ancora, uno dei difensori italiani più interessanti in circolazione, non come vetrina per vestire ancora il bianconero. A Cagliari Rugani ci è parzialmente riuscito, trovando quella continuità che era mancata in Francia, giocando 15 partite, con un gol al Bologna. Un bilancio che potrebbe essere sufficiente per convincere Giulini a fare un tentativo per trattenerlo alla corte di Semplici.

SCENARIO - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com il Cagliari settimana prossima potrebbe avere un primo approccio con la Juve, che considera l'ex Empoli cedibile ed al lavoro per trovargli una sistemazione definitiva. L'idea di Paratici è quella di monetizzare dalla sua cessione, oltre a risparmiare sull'ingaggio. ​Il classe 1994 ha un contratto con la Juve fino al 2023 da 3,5 milioni di euro netti a stagione, in caso di rientro a Torino, quindi, i bianconeri dovrebbero pagare più di sei milioni lordi per il suo stipendio. Uno scenario che la Juve non vuole prendere in considerazione. Il Cagliari potrebbe chiederlo in prestito fino al 2022, con ingaggio in parte pagato dalla stessa Juve.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli