Juve, un giocatore si è sentito tradito dall'addio di Allegri

Antonio Parrotto
90min

​ Segui 90min su Facebook , Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus della Serie A !

La ​Juventus, tra il mercato estivo e il mercato invernale, ha investito tanto ma ha anche tagliato gli ingaggi, cedendo alcuni elementi importanti. Il club bianconero, fra gli altri, si è 'liberato' di ​Mario Mandzukic.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-FIORENTINA
FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-FIORENTINA


Il giocatore della Juventus, elemento imprescindibile con Max Allegri, prima scelta per l'attacco con il tecnico e idolo dei tifosi bianconeri, escluso con Maurizio Sarri. Dopo la panchina con il Parma, il croato non ha più indossato la maglia della Juventus.

Mandzukic è finito fuori rosa e a gennaio è andato via. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport , Mario Mandzukic si è sentito tradito dall'addio alla panchina della Juventus di Massimiliano Allegri. Il centravanti croato, che aveva firmato il rinnovo solo pochi mesi prima dell'addio, non ha gradito il cambio in panchina e ciò si è poi riflettuto anche sul suo ruolo nella squadra. 


Il croato si è infatti ritrovato da titolarissimo e imprescindibile, idolo delle folle, con il tecnico precedente ad esubero di lusso con la gestione di Maurizio Sarri. Il cambio di guida tecnica e la sua esclusione dal gruppo ha poi portato il giocatore ad accettare il trasferimento in Qatar, all'Al Duhail.

Potrebbe interessarti anche...