Juve, un mese per la verità: la frase di Allegri e il calendario tosto. VOTA: i bianconeri sono ancora da scudetto?

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Con la Juventus a 11 punti, al settimo posto e a -10 dal Napoli, -8 dal Milan, -6 dall'inter e -4 dalla Roma, Massimiliano Allegri non guarda ancora la classifica. Il tecnico bianconero era stato chiaro al momento della prima sosta per le nazionali, dopo la partenza schock in campionato con il pareggio di Udine e la sconfitta in casa con l'Empoli: "Guarderemo la classifica dopo la sosta di novembre".

IL CALENDARIO - Nel frattempo, dopo la prima sosta, la Juve ha perso con il Napoli, pareggiato con il Milan e vinto con Spezia, Sampdoria e Torino, tornando a respirare ossigeno e a guardare in avanti. Dopo questa interruzione, il calendario prevede impegni tosti e ravvicinati, prima della sosta di novembre: Roma, Inter, Sassuolo, Verona e Fiorentina. In mezzo, il doppio confronto con lo Zenit in Champions. Dopo la partita con i viola, il 6 novembre, per Allegri e la sua squadra sarà davvero il momento di dare un'occhiata a punti e posizione.

IL MOMENTO DELLA VERITA' - Sarà il momento della verità, perché se la Juve sarà riuscita a dare un seguito ai tre successi consecutivi da cui arriva, la stagione potrà prendere una certa piega. Invece, se dovessero ripresentarsi i passi falsi che avevano contraddistinto le prime quattro giornate, si farebbero altri discorsi. Il dato di fatto è che, a differenza di Roma e Inter, le due rivali storiche che i bianconeri affronteranno rispettivamente il 17 e il 24 ottobre, la squadra di Allegri non potrà permettersi assolutamente di sbagliare. La Juve ora affronta la sosta rinfrancata dai recenti successi, ma dopo la sosta arriverà il momento della verità, come ha ammesso Allegri: cinque partite per dire se gli ex campioni d'Italia possono coltivare ancora ambizioni da scudetto in questa stagione.

E PER VOI: LA JUVE DI QUEST'ANNO PUO' ANCORA SPERARE NELLO SCUDETTO? VOTATE NEL SONDAGGIO DI CM

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli