Juventus, Agnelli e Allegri verso l'incontro decisivo: futuro ancora da decifrare

Goal.com
Il presidente Andrea Agnelli riconosce i meriti di Massimiliano Allegri: "Ha scritto la storia della Juventus, ho trovato un amico".

Juventus, Agnelli su Allegri: "Il momento giusto per chiudere un ciclo"

Il presidente Andrea Agnelli riconosce i meriti di Massimiliano Allegri: "Ha scritto la storia della Juventus, ho trovato un amico".

Subito dopo la sconfitta contro l' Ajax, e la conseguente eliminazione dalla Champions League già ai quarti di finale, sia Agnelli che Allegri si sono presentati davanti alle telecamere con solide certezze sul futuro.

Il presidente infatti ha confermato l'allenatore anche per la prossima stagione e il tecnico ha ribadito la volontà di restare alla Juventus , volontà che Allegri avrebbe espresso qualche giorno primo proprio ad Agnelli.

Ad oggi insomma l'ipotesi di una permanenza di Allegri sulla panchina bianconera resta la più probabile ma non è così scontata come fanno intendere le dichiarazioni pubbliche di presidente e allenatore.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Secondo 'La Gazzetta dello Sport' l'incontro decisivo tra le parti avverrà solo tra qualche settimana , a Scudetto matematicamente conquistato e quando ci sarà da porre le basi per la Juventus del futuro.

In quel momento si capirà se Agnelli e Allegri avranno la stessa visione a partire dal calciomercato, dove il tecnico si attende altri innesti di qualità e forse anche qualche cessione eccellente.

Se le idee dei due dovessero collimare, come sembra fino ad oggi, Allegri resterà davvero alla Juventus e rinnoverà il contratto fino al 2021 o addirittura al 2022.

In caso contrario però non è escluso un clamoroso divorzio che potrebbe portare un ribaltone. In tal senso vanno registrate, seppure al momento come semplici rumors, le voci secondo cui la Juventus avrebbe sondato Antonio Conte in vista di un possibile ritorno.

Ad oggi insomma la priorità bianconera è la conferma di Allegri ma, almeno fino all'incontro con Agnelli, tutte le strade in realtà restano aperte. Anche perché intanto a scaricare l'attuale tecnico sono stati i tifosi sui social dove gli hasthag #Allegrivattene e #Allegriout hanno spopolato nelle ultime ore.

Nel mirino dei tifosi ci sarebbe la gestione della rosa (da Cancelo a Dybala), una condizione fisica approssimativa nel momento decisivo della stagione e i troppi infortuni. Capi di accusa che però non dovrebbero costare la panchina ad Allegri. A meno di clamorosi colpi di scena.

Potrebbe interessarti anche...