Juventus, Buffon avvisa: “Mbappè come Henry, Monaco come il Barcellona”

Intervistato da 'Tuttosport', Pierre, lo zio di Mbappé, ha rivelato: "Mio nipote segue sempre la Juventus e stima tantissimo Buffon, un'istituzione".

A pochi giorni dalla super sfida di Montecarlo contro il Monaco, Gianluigi Buffon alza la guardia alla sua Juventus contro un avversario già rivelazione in questa edizione di Champions League. Il capitano bianconero si è soffermato soprattutto sul gioiello di casa francese: Kylian Mbappè.

Il classe '98 ha impressionato tutti in questa stagione ed è già sulla lista dei principali top club europei. Buffon conferma il paragone ai microfoni della UEFA: "Mbappé è un talento incredibile, mi sembra anche un ragazzo a posto, un ragazzo per bene e questo lo aiuterà molto nella sua carriera che gli auguro di essere davvero luminosa. Se lo sarà, non avrà questa esigenza così forte di passare il turno contro di noi. Avrà tante altre possibilità in futuro di vincere questo trofeo. Henry? Le caratteristiche sono molto simili, lui probabilmente segna anche di più a quell'età. Segna in quasi tutte le partite con una costanza incredibile e sai quando si è giovani per me non è facile avere questo cinismo e questa lucidità sotto porta".

Il Monaco si presenta senza nessuna pressione a questa semifinale, Buffon non si fida: "Giocano un calcio molto propositivo, vivace, è una squadra brillante, una squadra fisica, che ha qualità e in alcuni elementi anche tanta esperienza. Sappiamo che se vogliamo guadagnarci un’altra chance per vincere la Champions dobbiamo superare un altro ostacolo che sul campo è duro quanto il Barcellona. Poi magari a livello di notorietà non viene considerato come il Barcellona. Il problema è che il campo ha detto di sì".


Il portiere bianconero aveva già in parte previsto i risultati del club francese: "Verso il 30’ della partita che giocarono con il City in trasferta, mandai un messaggio ad un mio dirigente dicendogli: 'Guarda che questi possono arrivare in finale, sono fortissimi'. Questo ti fa capire quanto li rispettiamo e il loro valore. Non sono una squadra arrivata in semifinale per caso”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità