Juventus, derby amaro per Higuain: senza di lui i bianconeri volano

Seconda panchina consecutiva per Higuain tra campionato e Champions: Allegri preferisce inserire Douglas Costa contro l'Olympiacos.

La Juventus si prende tutte le prime pagine, il Torino è facilmente 'matato': serata praticamente perfetta per i bianconeri di Allegri, impreziosita dalle gemme di Dybala e Pjanic, indubbiamente i migliori in campo. Difficile trovare qualcosa che non va, o forse no.

L'unica nota stonata di un derby dominato dal primo all'ultimo minuto è rappresentata dall'esclusione dall'undici titolare di Gonzalo Higuain, lasciato in panchina da Allegri per scelta tecnica dopo le ultime prestazioni non proprio convincenti.

Il tecnico livornese ha poi così spiegato questa decisione: "Si è trattato di una scelta tecnica. Ho voluto dare un turno di riposo a Gonzalo per consentirgli di togliersi quell'inutile ansia da prestazione, che lo obbliga a fare goal per forza, a tutti i costi".

'El Pipita' è entrato soltanto al minuto 80, sostituendo l'ottimo Mandzukic: ha comunque fatto in tempo a partecipare all'azione del quarto goal realizzato da Dybala, comunque ancora troppo poco per un centravanti con le sue qualità, da cui ci si aspetta ben altro.

Ed ironia della sorte, l'ultima gara che non vide Higuain tra i titolari fu proprio il derby del maggio scorso: allora siglò la rete del definitivo 1-1 dopo aver fatto il suo ingresso in campo nella ripresa, rispondendo alla perla su punizione di Ljajic.

Ora testa all'impegno di Champions League contro l'Olympiakos, per cui la presenza di Higuain dal primo minuto resta ancora in forte dubbio: questa Juventus sa volare anche senza di lui, per ora la scena è tutta di Dybala.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità