Juventus e Milan stregate dal baby crack americano Pepi: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Si scrive Ricardo Pepi, si legge astro nascente made in Usa. L’attaccante classe 2003 si sta mettendo in mostra nella Fc Dallas a suon di gol e prestazioni luccicanti. Il Bayern Monaco, da anni partner della franchigia texana, lo ha già avuto in prova durante l’offseason del campionato nordamericano. E continua a seguirlo con grande attenzione in vista del futuro. Ma non è l’unica società europea che si è messa sulle tracce di questo centravanti destinato a diventare presto il titolare della nazionale a stelle e strisce.

JUVENTUS E MILAN SI MUOVONO- Pepi è diventato il giocatore più giovane ad aver segnato una tripletta in un match di MLS, realizzata in soli 23 minuti, contro i Los Angeles Galaxy. Il primissimo gol della carriera in Major League Soccer, la prima divisione statunitense, Ricardo lo realizzò a marzo 2020, quando segnò il 2-2 decisivo al 96' per il suo Dallas contro il Montreal Impact. Un baby da record che vuole bruciare le tappe. La prossima potrebbe essere nella serie A: Bologna e Fiorentina ci hanno provato la scorsa estate, la Juventus lo segue con grande attenzione e si è già attivata con gli agenti. Il Milan si è mosso con l’Fc Dallas, convinto pienamente del potenziale di questo attaccante dal grande fisico e dall’ottima tecnica. Al momento la discussione non è andata avanti perché il club americano ha sparato alto per il suo gioiellino ma non sono esclusi nuovi contatti. Intanto Ricardo continua a segnare in attesa di quel salto che arriverà a stretto giro di posta.

Ascolta "Juventus e Milan stregate dal baby crack americano Pepi: la situazione" su Spreaker.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli