Juventus, Fabregas ricorda Sarri: "Poco flessibile, ha le sue idee e muore con quelle"

Lo spagnolo al Chelsea, oltre che Sarri, ha avuto anche Antonio Conte: "Nettamente l'allenatore più duro con cui abbia mai lavorato".
Lo spagnolo al Chelsea, oltre che Sarri, ha avuto anche Antonio Conte: "Nettamente l'allenatore più duro con cui abbia mai lavorato".

Al vertice della Serie A dopo diciotto giornate ci sono la Juventus di Maurizio Sarri e l'Inter di Antonio Conte. Un duello di tattica e di idee il cui esito determinerà, probabilmente, la vincitrice del campionato italiano.

Ai tempi del Chelsea Cesc Fabregas ha avuto modo di lavorare con entrambi gli allenatori italiani che stanno dominando la Serie A. Su 'Twitter' il centrocampista spagnolo del Monaco ha risposto ad alcune domande relative ai due tecnici italiani.

"Sarri? È poco flessibile. Ha le sue idee e muore con quelle, ma è un brav'uomo con un buon cuore. Conte? È nettamente l'allenatore più duro con cui abbia lavorato. Ho sempre detto che fargli cambiare idea su di me era una delle cose più soddisfacenti che ho fatto nella mia carriera. Ho dovuto tacere e sudare molto però".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La rivalità sportiva fra Maurizio Sarri e Antonio Conte cresce con il passare delle giornate ed il testa a testa fra le squadre dei due sembra essere destinato a durare fino alla fine del campionato. Fabregas, però, un'idea sul vincitore finale se l'è già fatta.

"Scudetto all'Inter? perché no? Antonio è probabilmente il migliore allenatore per le squadre che si vogliono rilanciare, ha già creato una nuova identità".

 

 

Potrebbe interessarti anche...