Juventus-Genoa da Scudetto, per Allegri turnover ragionato: dubbio Cuadrado-Lemina

Allegri non intende sottovalutare l'impegno contro il Genoa: dentro diversi big per avvicinarsi ulteriormente allo Scudetto. Dubbio Lemina-Cuadrado.

Parlare di sesto scudetto consecutivo cucito sul petto potrebbe forse apparire eccessivo, ma con un più otto sulla Roma a sei giornate dalla fine, viene da chiedersi in quale vita questa Juventus potrebbe perdere l'appuntamento con la leggenda.

I bianconeri, reduci da 32 successi casalinghi di fila in Serie A, hanno subito più di 2 goal solo in un match degli ultimi 138 riguardanti la massima competizione nostrana, ovvero contro il Genoa all'andata: 3-1. E, sempre per rimanere in tema, il Grifone è l'unica squadra ad aver battutto due volte la Vecchia Signora in campionato dall'arrivo di Max Allegri nel capoluogo piemontese.

I penta-campioni, alle prese con una splendida attualità, dovranno fare i conti con le fatiche di coppa. Dispendioso, mentalmente e fisicamente, l'apporto proposto al Camp Nou. Il tecnico toscano, in base all'allenamento odierno, deciderà a chi affidarsi per effettuare un altro passo decisivo verso il tricolore.

Probabile che in scena vada un turnover ragionato, ma senza sottovalutare un avversario che, al Luigi Ferraris, è riuscito a mettere in grossa difficoltà la compagine zebrata. Precisazione: altro sistema di gioco, altra Juventus.

La coperta per Ivan Juric , rientrato sotto la Lanterna per sostituire Andrea Mandorlini , è delle più corte. Squalificati: Pinilla, Rigoni e Izzo. Indisponibili: Perin e l'ex Rubinho. Situazione complessa, 30 punti in classifica e un ambiente in rotta totale con la proprietà.

Allegri, però, non intende sminuire l'imminente gara dello Stadium. E, in quest'ottica, diversi titolari scenderanno in campo.

A difendere i pali della Vecchia Signora ci sarà Buffon. In difesa probabile la partenza dall'inizio sulla corsia destra per Lichtsteiner; al centro grande abbondanza con un poker a sperare in una maglia per affiancare Bonucci; a sinistra ballottaggio tra Alex Sandro e Asamoah.

Marchisio, in tribuna a Barcellona, sostituirà lo squalificato Pjanic. A supportare il Principino, verosimilmente, Khedira.

Cuadrado, non in perfette condizioni, dovrebbe lasciare il posto a Lemina; Dybala e Mandzukic gli altri componenti della linea a tre offensiva; Higuain in avanti. Curiosità: il Pipita ha segnato cinque goal in Serie A affrontando il Genoa, tutti tra le mura amiche.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità