Juventus, il fratello di Fagioli: "Ha detto no a Inter e United per i bianconeri"

Getty

Al quotidiano torinese Tuttosport ha parlato Alessandro Fagioli, fratello maggiore del mediano della Juventus Nicolò. Alessandro parla della passione del fratello per i bianconeri, passione che lo ha portato a rinunciare anche a offerte importanti:

"Noi non abbiamo mai intralciato il lavoro di Andrea D’Amico, il suo procuratore: sapevamo da sempre che l’intenzione di Nicolò fosse quella di rimanere alla Juve, ma rischiava di trovare poco spazio. La permanenza è stata una scelta condivisa con la società. Negli ultimi giorni di mercato si erano fatte sotto Cremonese e Sampdoria, ma alla fine Nicolò è rimasto. E tutte le parti hanno concordato questa mossa: il club, il mister e lui stesso. Quando era nelle giovanili della Cremonese ha detto no al Manchester United: non si sentiva pronto per lasciare l’Italia. E per la Juve ha preferito declinare l’interesse dell'Inter, con cui fece un provino, del Milan e dell'Atalanta: la fede bianconera di Nicolò ha prevalso su tutto".