Juventus impegnata nella Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Juventus impegnata attivamente con progetti vincenti in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.
Juventus impegnata attivamente con progetti vincenti in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

Il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale delle Persone con disabilità, istituita dall'Assemblea Generale dell'ONU. Un'iniziativa costituita con l'intento di promuovere la ricerca di soluzioni a tutti quei problemi inerenti all'inclusione nella società. Un tema cui la Juventus è sensibile, con tanto di progetti avviati con successo.

Basti pensare allo Juventus for Special, principio fondamentale su cui si basa un programma in cui la disabilità non viene vista come un limite, bensì come una caratteristica della condizione umana. Juventus Goal annovera tra le sue fila, da due stagioni, anche il torneo "Quarta Categoria". Ma non è finita qui. 

Come riportato sul sito del club bianconero, Juventus For Special è anche nelle scuole, grazie al progetto educativo Juventus For Special@School, che ha coinvolto nell’anno scolastico 2018-2019 oltre 2000 studenti di qualsiasi ordine e grado-elementari, medie e superiori -in lezioni partecipate e articolate in due fasi. La prima fase è stata esperienziale, attraverso la riproduzione e simulazione in palestra di tre diverse tipologie di disabilità. Questa attività ideata e coordinata dagli atleti delle squadre Special aveva l’obiettivo di far provare direttamente ai ragazzi le sensazioni che un atleta con disabilità prova giocando a calcio.

La seconda fase invece è stata di confronto tramite un percorso fatto di testimonianze e racconti degli atleti e dello staff di Juventus for Special e ha l’obiettivo di condividere e normalizzare la loro esperienza scardinando i pregiudizi legati alla disabilità.

La scorsa estate, inoltre, si è conclusa la prima fase di un percorso lungo ma ambizioso per Madama“Hackability@Juventus” è l'iniziativa che ha coinvolto vari team di co-progettazione con l'obiettivo di mettere insieme designer, maker e persone con disabilità per rendere l’Allianz Stadium e l'esperienza Juventus, in generale, un luogo e un momento ancora più inclusivo, elaborando soluzioni originali ed efficaci con particolare riferimento a ticketing, mobilità, acessibilità e fan experience.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...