Juventus-Lazio, le pagelle: Lulic al top, malissimo De Sciglio

LULIC 7.5: Ara la fascia di competenza, rendendo maledettamente nera la sera juventina. Come? Firmando il sorpasso.


LUIS ALBERTO 7: Lui segna. Lui inventa. Lui è lui. Estro e fantasia al potere, sempre più in crescita. Spettacolo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

CATALDI 7: Entra e rispetta le linee guida, pennellando nel finale una punizione da urlo.

DYBALA 6.5: Si sacrifica in funzione della coralità e, nei momenti di maggiore appannamento collettivo, si contraddistingue per scelte e idee. Merito nel merito: la Joya personale.


DEMIRAL 6.5: Tiene a galla la retroguardia con interventi provvidenziali, monumentale nell’uno contro uno. Insuperabile.

LUCAS LEIVA 6.5: Taglia e cuce con profitto, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Ammonito, diffidato, salterà il prossimo turno di campionato.

STRAKOSHA 6: Non neutralizza nel migliore dei modi il tiro di CR7, spalancando difatti la porta al 10 bianconero.

DE SCIGLIO 4.5: Insomma, la Supercoppa Italiana non è la sua competizione. Erroraccio nel 2017 in occasione del goal di Murgia. Erroraccio anche in Arabia Saudita.

JUVENTUS (4-3-1-2) Szczesny 6; De Sciglio 4.5 (55’ Cuadrado 5.5), Demiral 6, Bonucci 5, Alex Sandro 5; Bentancur 5, Pjanic 5, Matuidi 5 (75’ Douglas Costa 5); Dybala 6.5, Higuain 5 (65’ Ramsey 5), Ronaldo 6. Allenatore: Sarri

LAZIO (3-5-2) Strakosha 6; Luiz Felipe 6.5, Acerbi 6.5, Radu 6.5; Lazzari 6.5, Milinkovic Savic 6.5, Leiva 6.5 (63’ Cataldi 7), Luis Alberto 7 (66’ Parolo 6.5), Lulic 7.5, Correa 6.5, Immobile 6 (82’ Caicedo s.v.). Allenatore: S.Inzaghi

Potrebbe interessarti anche...