Juventus, Mandzukic sempre più ai margini: lontano anche dai compagni

Beppe Bergomi parla della possibilità di reintegrare Mario Mandzukic nella rosa bianconera: "È lì, ma non gioca. Fisicamente è dominante".
Beppe Bergomi parla della possibilità di reintegrare Mario Mandzukic nella rosa bianconera: "È lì, ma non gioca. Fisicamente è dominante".

Più che una possibile e probabile prossima destinazione, il Manchester United per Mario Mandzukic sembra sempre di più un'ancora di salvezza, la prossima tappa per mettersi alle spalle i mesi più difficili della sua carriera alla Juventus.


Lo ha raccontato la 'Gazzetta dello Sport', che svela come ormai il croato ex Bayern e Wolfsburg si alleni a parte con i preparatori messi a disposizione dalla società. Il croato va alla Continassa a orari diversi rispetto ai compagni, si allena da solo e nemmeno incrocia più il resto del gruppo a disposizione di Maurizio Sarri.

Una routine che potrebbe essere spezzata soltanto da un trasferimento quasi obbligato, alla stessa destinazione che in estate aveva rifiutato per poter prendersi più tempo per decidere il suo futuro. Alla fine la scelta sembra risultare quasi necessaria, per tornare a giocare.

Mandzukic e la Juventus sono sempre più lontani dopo quattro stagioni di battaglie e di vittorie, con un rinnovo fino al 2021 che lasciava presagire un futuro diverso, così come un addio diverso. Invece il fedelissimo bianconero, tra i più amati dai tifosi, vivrà un'uscita di scena silenziosa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...