Juventus, Martusciello spiega: "Higuain vale Dybala, serviranno tutti"

Goal.com
Il vice di Sarri ha analizzato la vittoria della Juventus sul campo del Parma: "Higuain e non Dybala? Serviva esperienza nel ruolo".
Il vice di Sarri ha analizzato la vittoria della Juventus sul campo del Parma: "Higuain e non Dybala? Serviva esperienza nel ruolo".

Buona la prima per i campioni in carica della Juventus, che strappa i primi tre punti stagionali sul campo del Parma al termine di una gara tenuta comunque in bilico fino alla fine. Al termine del match il vice di Sarri Giovanni Martusciello ha commentato la partita del Tardini.


Ai microfoni di 'Sky Sport', l'allenatore in seconda della Juventus ha spiegato le gerarchie nell'attacco bianconero:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Higuain e non Dybala? Una scelta fatta in direzione di un’esperienza in quel ruolo da parte di Gonzalo che fa l’attaccante. Andare a mettere una pedina con un punto interrogativo sembrava rischioso e il Pipita ha dato segnali di crescita in questi ultimi due giorni. Se è lui più affine? Questo lo dirà il tempo. In questo momento Higuain vale Dybala e Dybala vale Higuain: c’è solo da fare la scelta mirata rispetto alla difficoltà che viene dalla squadra avversaria e in base alle caratteristiche tecniche delle rivali. La stagione è lunga, serviranno tutti".

Martusciello analizza nel dettaglio la prima prestazione ufficiale della squadra:

"Siamo stati bravi a non subire quelle situazioni dove loro sono molto bravi, sulle distribuzioni difensive, dei centrocampisti. La squadra si è mossa benissimo. Poi nel secondo tempo c'è stato un calo, a questo calo si sono aggiunte tante imperfezioni e la partita è stata equilibrata. Però siamo contenti del grande primo tempo, dove si poteva fare qualcosina di differente davanti, nel senso che si potevano concretizzare di più le grandi occasioni avute. La prima partita è sempre un punto di domanda, la squadra si è mossa bene, ha reagito benissimo, siamo contenti di questi tre punti". 

Al termine del match Martusciello ha sentito Sarri, che non si è dimostrato pienamente soddisfatto:

"Sarri l'ho sentito prima, tra il primo e il secondo tempo e alla fine della partita, dove chiaramente era molto felice per il risultato, anche se essendo un perfezionista è perennemente incavolato. Chiaramente ha risaltato più l'aspetto dei tre punti e non magari gli errori che ci sono stati ed è giusto che si lavori in quella direzione"-

Potrebbe interessarti anche...