Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly porta gli azzurri a -1

Goal.com
Il Napoli supera per 1-0 la Juventus a Torino e si porta a -1 dai bianconeri in classifica. All’Allianz Stadium decide Koulibaly nel finale.

Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly porta gli azzurri a -1

Il Napoli supera per 1-0 la Juventus a Torino e si porta a -1 dai bianconeri in classifica. All’Allianz Stadium decide Koulibaly nel finale.

Chiamatele, se volete, emozioni. Il Napoli, dominando in lungo e in largo la Juventus, ottiene all'Allianz Stadium una vittoria che – in termini scudetto – potrebbe significare molto se non tutto. Alla squadra azzurra serviva un grande successo per sognare. E, ora, gli umori dell'élite nostrana cambiano sensibilmente. Il guizzo ospite rende il vantaggio in classifica targato Madama esiguo: una sola lunghezza. Non il massimo considerando le trasferte in programma tra Milano sponda nerazzurra e Roma giallorossa. Koulibaly, quindi, potrebbe seriamente spezzare un'egemonia lunga sei anni.

Allegri, all'insegna della massima abbondanza in tutti i reparti, disegna un ibrido 4-3-3 formato da Douglas Costa e Dybala ad agire alle spalle di Higuain. Sarri, come da tradizione, scommette sul 4-3-3 caratterizzato dai tre brevilinei davanti, ovvero Callejon, Mertens e Insigne. Nelle fasi iniziali, attraverso un possesso ragionato e ben orchestrato, gli ospiti acquisiscono agevolmente il pallino del gioco. E, per i padroni di casa, la notizia negativa arriva dal problema fisico riscontrato da Chiellini, sostituito da Lichtsteiner, con conseguente spostamento di Howedes al centro. Una punizione di Pjanic, deviata dalla barriera, sfocia nel palo. Creando, difatti, la prima occasione della serata. Hamsik, lavorando oculatamente tra le linee, da posizione defilata spaventa – e non poco – Buffon. Il tentativo di Allan, dal canto suo, supera ampiamente la traversa.

All'intervallo, per nulla contento della prova dei suoi, l'allenatore livornese toglie Dybala e inserisce Cuadrado. Il motivo non cambia, con il Napoli a palleggiare diligentemente e la Vecchia Signora sulla difensiva. Inisgne a scaldare i guantoni di Buffon. Dalla zona zebrata prevale la paura di perdere, ragion per cui lo spettacolo non regna sovrano. Peccato, tuttavia, che l'attendismo non sempre rappresenti la via maestra. Ogni riferimento al colpo di testa finale targato Koulibaly è puramente voluto. E' trionfo Napoli all'Allianz Stadium, primo risultato utile tra queste mura.

I GOAL

90' KOULIBALY 1-0  - Su corner battuto da Callejon, bruciando sul tempo Benatia, il numero 26 azzurro con una zuccata perentoria manda in delirio il settore ospiti.

I MIGLIORI

JUVENTUS: PJANIC

Le geometrie non mancano, nemmeno la voglia. Abbassa il raggio d'azione per chiudere le linee di passaggio. In fase di costruzione, a causa dei pochi movimenti senza palla, fa quello che può.

NAPOLI: KOULIBALY

Dominante. Non ci sono altre parole per descrivere la forza del centrale senegalese, giunto al picco massimo di crescita. Gli avversari, piuttosto di sfidarlo, cambiano strada. Trova, in in chiave scudetto, un lampo pesantissimo.

I PEGGIORI

JUVENTUS: LICHTSTEINER

Fatica a comprendere i movimenti degli attaccanti partenopei e, quando ha la palla tra i piedi, spesso si concede alla giocata forzata.

NAPOLI: MERTENS

Prova a non dare punti di riferimento. E, soprattutto nel primo tempo, ci riesce a intermittenza. Cala atleticamente e, per questo motivo, finisce in panchina.

Potrebbe interessarti anche...