Juventus, Ramsey si scusa con Ronaldo: "Non gli volevo rubare il goal"

Dopo la vittoria della Juventus a Mosca, Ramsey chiede scusa a Ronaldo per la prima rete dei bianconeri: "Sono andato sul pallone per istinto".
Dopo la vittoria della Juventus a Mosca, Ramsey chiede scusa a Ronaldo per la prima rete dei bianconeri: "Sono andato sul pallone per istinto".

La serata di Champions League della Juventus è stata allietata dal goal nel finale di Douglas Costa, ma è in occasione della prima marcatura dei bianconeri che è successo un episodio curioso: a seguito di una punizone di Cristiano Ronaldo il portiere avversario ha avuto un'incertezza e Aaron Ramsey si è avventato sul pallone spingendolo in rete.

Il tocco del gallese sulla linea di porta gli è valso l'assegnazione del goal, a discapito di CR7 che non l'ha presa benissimo. Inoltre, per aggiungere ulteriore sale sulla scottatura del portoghese, non si trattava di una rete qualsiasi ma della numero 300 in Champions League per la Juventus. Ramsey, come riporta 'Tuttosport', ci ha tenuto a scusarsi con il fuoriclasse portoghese al termine della partita ai microfoni della zona mista.

"Ho chiesto scusa a CR7. Sono andato sul pallone per istinto, non volevo rubare la rete a Cristiano. La qualificazione era il nostro obiettivo, abbiamo ancora qualcosa da fare per chiudere al primo posto ma oggi siamo contenti. E guardiamo alla prossima partita. Primo britannico a segnare con la maglia della Juventus in Champions League? Sono molto contento, l’importante è contribuire a una bella stagione della Juve.Ora spero di trovare continuità".

La trasferta russa non è stata molto fortunata per il lusitano che, oltre alla rete 'rubata' da Ramsey, è stato sostituito in da Sarri per via di un fastidio all'adduttore: l'ultimaa volta che Ronaldo aveva lasciato il campo in anticipo in Champions League risale al febbraio del 2016. Una buona serata invece per il gallese che ha trovato la sua seconda marcatura con la maglia della Juventus e uno stato di forma in continua crescita, garantendo all'allenatore bianconero una freccia in più al proprio arco per i prossimi impegni.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...