Juventus, rientro super per Kean dopo l'infortunio: doppietta con la Primavera

Alla fine della stagione, Moise Kean firmerà il suo primo contratto da professionista con la Juventus. Poi andrà in prestito: lo Zwolle sta premendo.

Miglior rientro non poteva esserci per Moise Kean, il giovane attaccante della Juventus, fermo per infortunio alla caviglia dallo scorso 22 marzo in seguito a un'entrata dura nella sfida contro il Bruges al Torneo di Viareggio.

Il classe 2000 è stato infatti utilizzato per 59' da Fabio Grosso nella rotonda vittoria per 5-1 in campionato della Primavera bianconera contro il Pescara, partita in cui Kean ha subito realizzato una doppietta.

Il primo goal per il centravanti arriva all'8' con un tocco morbido con il piede mancino a battere il portiere avversario per il 2-0 bianconero. Il raddoppio è invece una prodezza a inizio ripresa: percussione palla al piede di 40 metri e diagonale vincente dalla destra dell'area di rigore per il 4-1.

Al 59' quindi Grosso decide che è abbastanza e richiama Kean in panchina: al suo posto fa l'ingresso in campo l'ex Empoli Mosti, che andrà poi a fissare il punteggio finale sul 5-1.

Grazie ai 2 goal firmati oggi il bottino complessivo del centravanti juventino con la squadra Primavera sale a ben 11 reti in appena 13 presenze, con di fatto mezza stagione saltata per problemi fisici. Per Allegri senza dubbio una buona notizia, visto che Kean potrebbe risultare una pedina molto utile per la Prima squadra in un finale di stagione denso di impegni.

"Abbiamo giocato benissimo - ha commentato l'attaccante a fine gara, intervenendo a caldo ai microfoni di 'Sportitalia' - abbiamo giocato da Juve".

Considerato che la stagione di Pjaca è già terminata, Kean, che al momento conta 2 presenze in Serie A e 1 in Champions League, rappresenterà infatti la prima alternativa agli attaccanti titolari appena avrà recuperato la miglior condizione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità