Juventus, Ronaldo più sereno: la squadra lo ha perdonato

Arrabbiarsi per una sostituzione ci può stare, molto meno lasciare lo stadio in anticipo rispetto al termine della partita: Cristiano Ronaldo ha diviso il tifo della Juventus, tra chi giustifica il suo comportamento e chi lo condanna, ritenendolo non consono agli standard di campionissimo qual è.

Il portoghese ha lasciato l'Italia per onorare gli impegni con la sua Nazionale, non senza aver in un certo qual modo chiarito la propria posizione: secondo quanto riportato da 'Tuttosport', i compagni di squadra avrebbero capito il momento, culminato in una condizione fisica non ottimale e nella difficoltà a trovare la via del goal.

Una comprensione che avrebbe portato al perdono per un gesto da cui traspare molto egoismo e poca simbiosi con il gruppo, l'esatto opposto di una convivenza pacifica che dovrebbe essere alla base dei successi di ogni squadra.

Ronaldo potrà dunque concentrarsi nel migliore dei modi sulle ultime due gare di qualificazione agli Europei del Portogallo, impegnato contro Lituania e Lussemburgo, senza pensare agli strascichi polemici del campionato.

Al ritorno in Italia, il popolo bianconero spera di riabbracciare un Ronaldo rigenerato sia dal punto di vista fisico che mentale: prerogativa necessaria per far sì che il dominio in Italia continui e il sogno europeo si avveri.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...