Juventus, Sarri: "Prima ero definito 'talebano', ora non va bene che mi adatto"

Maurizio Sarri affronta la sfida contro il Leverkusen con l'emergenza a centrocampo: "Bernardeschi è l'unico che può giocare sulla trequarti".
Maurizio Sarri affronta la sfida contro il Leverkusen con l'emergenza a centrocampo: "Bernardeschi è l'unico che può giocare sulla trequarti".

La Juventus torna a tuffarsi in Champions League dopo la partita di Serie A vinta contro l'Atalanta. La squadra di Maurizio Sarri ospita martedì sera l' Atletico Madrid , con cui è aperta la lotta per il primo posto del girone D.

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia, togliendosi subito qualche sassolino dopo le recenti prestazioni ed i commenti degli addetti ai lavori

"Non è che per valutare le prestazioni della mia squadra debba leggere gli articoli. Prima ero un "talebano" perché volevo giocare il mio calcio, ora non va bene che mi adatti alle caratteristiche dei miei giocatori. Leggo poco. Anch'io vorrei vedere la squadra più continua, ma poi bisogna valutare le caratteristiche dei giocatori. Non si può andare per un gusto personale contro le caratteristiche della squadra ".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Sulla partita contro l'Atletico Madrid, Sarri mette in chiaro l'obiettivo della Juventus. Non si gioca per pareggiare.

"Non posso fare una gara cercando solo di non prendere goal o di pareggiare, perché poi rischi tantissimo. Anche perché l'Atletico Madrid ultimamente sta cambiando, cerca molto di più il gioco. Se noi pensiamo al fatto che siamo già qualificati, siamo morti in una partita come questa. Il primo posto nel girone è fondamentale ".

L'allenatore della Juventus parla del suo rapporto con Cristiano Ronaldo, rivelando anche sensazioni positive sul suo problema fisico. Per De Ligt e Bernardeschi il discorso è differente.

"Il mio rapporto con Ronaldo è buono. Poi, se si arrabbia per una sostituzione, la penso come Simeone: fa parte del gioco e significa che c'è una forte motivazione. Ronaldo ha sostenuto ieri l'intera seduta, sembra in crescita e valuteremo tra oggi e domani . E' molto positivo che sia riuscito a fare tutto l'allenamento con i compagni.

" De Ligt e Bernardeschi sono da valutare, molto dipenderà dalle loro sensazioni individuali. Hanno infortuni che portano dolore. Da vedere se sarà sopportabile o no".

Infine Maurizio Sarri chiude sulla possibilità di vedere contemporaneamente in campo Ronaldo, Higuain e Dybala.

" Dybala , Ronaldo e Higuain assieme? E' difficile per le caratteristiche dei tre. Gonzalo è un attaccante puro, Ronaldo parte da sinistra e Paulo non è un trequartista; è un attaccante. Poi a partita in corso se ci sarà bisogno siamo disposti a fare tutto, ma sono situazioni contingenti".

Potrebbe interessarti anche...