Juventus, Sarri sostituisce Ronaldo: in Champions non accadeva dal 2016

La Juventus si appresta a sfidare il Milan in campionato: Sarri può recuperare De Ligt, ma non è certa la presenza di Cristiano Ronaldo.
La Juventus si appresta a sfidare il Milan in campionato: Sarri può recuperare De Ligt, ma non è certa la presenza di Cristiano Ronaldo.

Nel corso della partita vinta all'ultimo respiro dalla Juventus grazie ad un lampo di Douglas Costa, che mette al tappeto la Lokomotiv Mosca, è accaduto un episodio di enorme rarità: Maurizio Sarri ha sostituito Cristiano Ronaldo in Champions League.

L'ultima volta, infatti, che il portoghese ha letto il numero 7 sulla lavagnetta luminosa sollevata dal quarto uomo in una partita di Champions League risale al 17 febbraio del 2016, in occasione della partita di andata dell'ottavo di finale che vedeva contrapposte Roma Real Madrid. In quella occasione Ronaldo ha lasciato il campo al minuto 89 per lasciare spazio al brasiliano Casemiro e con il risultato già sul 2-0 per i 'blancos'.

Nella serata odierna, invece, a 1358 giorni da quella partita il campione portoghese è stato sostituito al 81' per Dybala con il risutato ancora fermo sull'1-1 e la sua squadra nel massimo sforzo per ottenere la vittoria. La rezione di Cristiano Ronaldo nei confronti della decisione di Maurizio Sarri è stata di chiara contrarietà e la rabbia del lusitano è apparsa evidente.

Serata infausta per Ronaldo che, a differenza della sfida dell'Olimpico con il Real Madrid, non è riuscito neanche a trovare la rete: in occasione dell'1-0 dei bianconeri, infatti, il tocco sulla riga di Ramsey gli ha strappato pure la gioia del goal.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...