Juventus a un passo dallo scudetto: la matematica può arrivare domenica

Con l'eliminazione del Monaco nella semifinale di Coppa di Francia, solo la Juventus è in corsa per il triplete Champions-Coppa-Scudetto 2016/2017.

D'accordo, è un'eventualità parecchio remota. Ma è pur sempre una possibilità. La Juventus potrebbe festeggiare il suo sesto scudetto consecutivo più presto di quanto si possa credere: già domenica prossima alle 14.30 circa, addirittura.

Per far sì che ciò accada dovrebbero verificarsi congiunzioni astrali difficilmente realizzabili, ma intanto lo champagne è già nel frigo torinese pronto a essere stappato. Una, in particolare, la condizione necessaria perché il titolo venga assegnato già tra meno di una settimana: che la Roma faccia meno di due punti tra stasera e il derby.

Allo stato attuale delle cose sono infatti 11 le lunghezze di vantaggio che la Juventus può vantare sui giallorossi: se la squadra di Spalletti otterrà al massimo un punto tra la trasferta di Pescara e la stracittadina di domenica a pranzo contro la Lazio, e la capolista espugnerà anche Bergamo venerdì sera, salirebbero a 14 a 13. Con 4 turni alla conclusione e 12 punti in palio, i giochi sarebbero fatti.


Con 12 punti di distacco tra Juventus e Roma, invece, la matematica non ci sarebbe ancora: lo scontro diretto dell'Olimpico potrebbe ancora (teoricamente) ribaltare tutto, se i capitolini vincessero con uno scarto maggiore rispetto all'1-0 ottenuto all'andata dai bianconeri. Per questo è più facile che lo scudetto venga assegnato nelle settimane successive, e non nel prossimo weekend.

Certo, nulla che giustifichi le dichiarazioni caute di Massimiliano Allegri dopo la gara vinta nettamente contro il Genoa nel posticipo di ieri sera: "Mancano 8 punti perché la Roma può arrivare a 90 e ci mancano 5 partite. Non dimentichiamoci che abbiamo ancora lo scontro diretto". Parole alle quali, probabilmente, non crede fino in fondo nemmeno lo stesso tecnico toscano.

E il Napoli? Se la Juventus vincerà anche sul campo dell'Atalanta venerdì, sarà ufficialmente già fuori dai giochi: anche in caso di successo della banda Sarri contro l'Inter domenica sera, i punti di distacco dalla capolista rimarrebbero 12 con 4 turni di giocare. Ma lo scontro diretto sfavorevole sarebbe in questo caso determinante in senso negativo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità