Kaviedes, dal passato al Perugia alla rissa in strada: denunciato per aggressione

Goal.com

Guai in vista per una vecchia conoscenza del calcio italiano. Ivan Kaviedes, ex attaccante ecuadoriano con un breve passato in Serie A dove ha vestito la maglia del Perugia nel 1999, è stato denunciato per aggressione.

Kaviedes, che oggi ha 42 anni, si è però difeso dalle accuse spiegando a 'El Mercurio' che avrebbe colpito l'uomo dopo essere stato pesantemente insultato dalla presunta vittima.

"Stavamo giocando e come sempre all'angolo c'era un gruppo di persone che bevevano. Mi hanno insultato ma non ho risposto. Poi sono venuti a trovarmi dove vivo con la mia famiglia e la mia fidanzata e hanno continuato a insultarci".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A quel punto Kaviedes ha deciso di affrontare il gruppo, composto secondo l'ex attaccante da circa sei persone.

"Uno era più piccolo di me e non ho voluto affrontarlo, mi giro e un altro stava per colpirmi da dietro allora mi sono voltato e gli ho rotto il naso. Quindi ne è arrivato un altro e l'ho colpito in faccia. Quando stavo per andarmene ne è uscito un altro".

Proprio quest'ultimo sarebbe l'uomo che ha riportato i maggiori danni in seguito alla colluttazione con Kaviedes e ha quindi deciso di denunciarlo.

"E' caduto male, aveva la testa spaccata ma non è successo nulla. E' uscito dall'ospedale e domenica è tornato a bere".

In realtà la vittima avrebbe subito un grave ematoma alla testa, che ha richiesto il drenaggio da parte dei sanitari.

Durante la sua avventura al Perugia, Kaviedes indossava una maglia con scritto 'Nine' sopra il numero 9 e realizzò tre goal, due dei quali contro Inter e Juventus, prima di trasferirsi in Spagna al Celta Vigo.

Oggi invece l'ex attaccante ha una nuova vita in un'azienda familiare dedicata al food e beverage chiamata "D'Kaviedes Papas e Hamburgesas".

Potrebbe interessarti anche...