Kiefer cancella il programma Supersport, vira sul CEV Moto2

Valentin Khorounzhiy
motorsport.com

Il Kiefer Racing, che ha vinto il titolo della Moto2 nel 2011 con l'attuale collaudatore Honda in MotoGP, il tedesco Stefan Bradl, ha ridotto il suo impegno ad una sola moto nel 2018 e nel 2019, quindi ha perso il suo posto in griglia come parte di una riduzione più ampia voluta da Dorna per la classe di mezzo.

La squadra, gestita esclusivamente da Jochen Kiefer dopo l'improvvisa scomparsa di suo fratello Stefan nel 2017, ha quindi cercato di sbarcare nel Mondiale Supersport per la stagione 2020.

La struttura aveva già annunciato l'intenzione di portare in pista due Yamaha per il suo pilota in Moto2, Luka Tulovic, e per lo specialista Thomas Gradiger, ma un'imprevista mancanza di budget ha costretto a cercare l'aiuto di un crowdfunding.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Nel suo ultimo comunicato, Kiefer ha affermato che il programma di crowdfunding è andato anche oltre le aspettative, ma non è riuscito a colmare tutta la necessità di budget, costringendo la squadra a rinunciare al suo impegno nel Mondiale Supersport.

"Dal punto di vista commerciale, sarebbe stato troppo rischioso se avessimo iniziato la stagione" ha dichiarato il proprietario del team Jochen Kiefer.

"Pertanto, dobbiamo annullare la nostra partecipazione al Mondiale Supersport 2020 prima di finire in un buco senza fondo".

"Siamo estremamente dispiaciuti per tutti i soggetti coinvolti, ovviamente prima di tutto per Thomas e Lukas".

Il budget raccolto tramite il crowdfunding verrà quindi dirottato verso un nuovo programma nel CEV Moto2, del quale dovrebbe ancora continuare a far parte anche Tulovic.

"Siamo felici che Lukas, nonostante il passaggio ad un altro campionato, abbia deciso di continuare con noi insieme a tutti i suoi sponsor personali" ha aggiunto Kiefer.

"Per Thomas Gradiger, tuttavia, il CEV non è un'opzione. Preferirebbe rimanere in Supersport e questo è comprensibile per noi. Pertanto, riceverà la sua parte del ricavato con il crowdfunding".

Lukas Tulovic, Kiefer Racing

Lukas Tulovic, Kiefer Racing <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lukas Tulovic, Kiefer Racing Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Potrebbe interessarti anche...