Kilian positivo al coronavirus: è il primo in Bundesliga

Goal.com

Come Premier, Liga, Ligue e Serie A, la Bundesliga ha deciso di sospendere le proprie gare, passando dalle porte chiuse allo stop del campionato. Poche ore dopo il provvedimento, il primo caso di un giocatore del massimo campionato: il ventenne Luca Kilian.

Il Paderborn sarebbe dovuto scendere in campo guarda caso proprio questa sera, nell'anticipo della 25esima giornata di campionato in quel di Dusselforf, contro il Fortuna. Lo stop è però arrivato prima della gara, ragion per cui solo la sua squadra sarà in quarantena nelle prossime settimane.

Un caso fortuito, ma decisamente positivo, visto che se Kilian fosse stato trovato positivo al coronavirus ad esempio nella giornata di domani, anche il Fortuna Dusseldorf avrebbe dovuto rimanere in quarantena, cosa comunque consigliata, per il mese di marzo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Non dovrebbe invece andare in quarantena il Colonia, che ha affrontato il Paderborn di Kilian il sei marzo: nelle prossime ore sono attese novità in questo senso, ma il giocatore era infortunato per il match. Il classe 1999, comunque, sta bene. Negativo invece il tampone del tecnico Baumgart.

Se Kilian è il primo giocatore positivo in Bundesliga, non si tratta comunque del primo in assoluto in terra tedesca: prima del difensore del Paderborn erano risultati positivi al tampone anche Timo Hübers e Jannes Horn, entrambi difensori 23enni.

Kilian, promessa della Germania e membro della Nazionale Under 21, ha giocato da titolare con il Paderborn tra settembre e gennaio dopo aver conquistato un posto da titolare in seguito alle prime cinque gare osservate dalla panchina. A inizio anno l'infortunio e lo stop da cui non si è ancora ripreso.

Potrebbe interessarti anche...