Kim: 'Battere la Juve è il mio desiderio più grande. Scudetto possibile, resto a Napoli a lungo'

Sostituire Koulibaly non era semplice ma il Napoli ce l'ha fatta. In questi primi due mesi Kim Min-jae si è dimostrato praticamente perfetto, un difensore di grandissimo livello. Il sudcoreano si è raccontato ai microfoni di Repubblica, partendo dalla sua Tongyeong, conosciuta anche come la Napoli della Corea: "La chiamano così perché c’è il mare. Sto riscoprendo le mie origini, che bello stare qui. Sono un uomo di mare. Sto cominciando a visitare la città. Mi piace molto".

OBIETTIVI - "Vogliamo scrivere la storia a modo nostro. Scudetto? Se continuiamo così, possiamo farcela".

PAROLE IMPARATE - "Sali, scappa, destra e sinistra".

JUVENTUS - "Rispetto tutte le avversarie, ma ho un desiderio. Voglio battere la Juventus. I nostri tifosi ci tengono tanto e quindi per me è lo stesso".

LA CITTÀ - "Non avete proprio idea del traffico di Seul. Napoli mi piace. Voglio restare a lungo".