Kjaer capitano vero, soccorre Eriksen dopo malore

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Simon Kjaer si è comportato da vero capitano nei drammatici momento dopo il malore del compagno Christian Eriksen, crollato a terra nel finale del primo tempo del match Danimarca-Finlandia. Eriksen, 29enne centrocampista dell'Inter, si è accasciato al suolo privo di sensi. Kjaer, 32enne difensore del Milan, ha raggiunto immediatamente il compagno ed è intervenuto per evitare che Eriksen inghiottisse la propria lingua. Kjaer ha iniziato a sistemare Eriksen in posizione corretta, adagiato su un fianco, e ha dato indicazioni affinché i compagni facessero scudo attorno ai soccorritori, all'opera in modo frenetico. Quando la moglie di Eriksen è entrata in campo in lacrime, è stato Kjaer ad avvicinarsi alla ragazza e a confortarla insieme al portiere Kasper Schmeichel.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli