Kjaer: 'Il Milan è la squadra più forte d'Italia. Voglio chiudere la carriera qui, ma non nel 2024...'

·2 minuto per la lettura

Simon Kjaer, difensore del Milan, ieri ha rinnovato il contratto sino al 2024 col club rossonero. E oggi si racconta ai canali ufficiali del club meneghino: "Ho detto dall'inizio che sono arrivato qui per dare una mano a tutti. La possibilità di restare qui è un sogno, non c'è altro posto dove voglio stare. Sto troppo bene qua. Il percorso che abbiamo fatto è stato molto speciale per me, ma anche per la mia famiglia, che sta bene qui a Milano".

LA STORIA - "E' un orgoglio restare qua. Il Milan è sempre stato il più grande club del mondo, con la storia che ha, con i difensori che hanno giocato qua, è un sogno ogni giorno che sto vivendo. E sono pronto e fare del mio meglio ogni giorno. 2024? Voglio vincere qualcosa prima di lasciare".

SU MALDINI - "Ho un buon rapporto con Paolo. E' la storia del calcio, per me è il più grande difensore della storia del calcio. Altri due anni dopo questa stagione, sono orgoglioso. Dobbiamo tutti fare di più".

SU PIOLI - "Ottimo rapporto con mister, che mi lascia fare il mio lavoro. Ha tanta fiducia in me. Non lo conoscevo tanto prima di venire qua: ha sempre un sorriso, chiede sempre come stai, è importante per lui sapere come stai e come persona sei. E' il suo carattere, è un leader. Se c'è una persona che dà tutto per la squadra e per il club, è il mister, dà sempre il massimo".

L'ESPERIENZA - "Quando io sono arrivato c'erano delle cose difficili, era un gruppo con qualità ma che mancava di qualcosa. Il percorso che noi abbiamo fatto come gruppo è la cosa di cui vado più orgogliosa: ora siamo la squadra più forte d'Italia, in questo momento. Un giorno alla volta per fare cose importanti. Sogno di chiudere la carriera qui. Non nel 2024, sono ancora giovane (ride, ndr). E' anche vero che ho visto tante cose nel calcio, e vivo giorno per giorno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli