Klinsmann sicuro: "Scudetto all'Inter, non vedo chi possa rimontare"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Jurgen Klinsmann, ex attaccante tedesco dell'Inter negli anni '90, ha rilasciato un'intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport nel corso della quale ha parlato proprio dei nerazzurri e delle loro possibilità di vincere lo Scudetto.

Jurgen Klinsmann | Sean M. Haffey/Getty Images
Jurgen Klinsmann | Sean M. Haffey/Getty Images

"Davvero mi sta chiedendo se l’Inter vincerà lo scudetto? E perché? Non si è ancora capito? Qui negli USA faccio il commentatore, non perdo una partita dell’Inter. Con Del Piero scherzo di continuo, l'avevo avvertito già a dicembre dopo l’eliminazione dalla Champions: ho detto ad Ale che la Juve avrebbe dovuto lasciare stare il campionato, è roba dell'Inter. Il vantaggio di avere un solo obiettivo e una settimana intera per potersi concentrare è troppo grande", queste le parole di Klismann.

L'ex attaccante dell'Inter ha poi concluso dichiarando: "Poi c'è un altro fattore, il linguaggio del corpo. Guardate come si muovono, come esultano, come si comportano i giocatori dell’Inter. Quel linguaggio dice tutto, si capisce che c’è un gruppo, che i giocatori non mollano. L’unico rischio può essere il relax. Ma no, non ci credo, non vedo altre squadre che possano rimontare".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.