Klose, stop forzato: "Ho trombosi alla gamba"

·1 minuto per la lettura

Stop forzato per Miro Klose. "Ero molto avviato in varie conversazioni, ma poi all’improvviso è intervenuto qualcos’altro e devo fare una pausa involontaria. Quasi tre settimane fa ho avuto un forte dolore alla gamba che col passare del tempo peggiorava. Mi sono fatto visitare dai medici del Bayern, pensavo di avere un nervo schiacciato o qualcosa del genere. La diagnosi è stata un po' uno schock per me: due trombosi alla gamba" le parole dell'ex attaccante della Lazio, Miro Klose, sul suo abbandono al Bayern Monaco in un'intervista rilasciata al Kicker.

"Sono stato immediatamente sottoposto a farmaci e devo indossare tutto il giorno delle calze speciali. I medici mi hanno fatto capire che non posso scherzare con questa situazione. Ora devo solo riposare. Niente colpi, niente corsa, non posso nuotare e, soprattutto, non posso giocare a calcio e continuare a fare il vice-allenatore non sarebbe la scelta giusta, nonostante il rapporto umano e professionale con Hansi Flick. Ho sempre scelto il sentiero più tortuoso”, ha concluso il 42enne Miroslav Klose che era anche vicino alla panchina del Fortuna Dusseldorf.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli