Koulibaly, Giuntoli: "Offerta super del Napoli"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - “Il Napoli ha offerto a Koulibaly 6 milioni a stagione per i prossimi 5 anni. E poi un futuro da dirigente. Non abbiamo ricevuto nessuna richiesta da altri club”. Parola di Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli. Kalidou Koulibaly, 31 anni, non pare intenzionato a rinnovare il contratto che scade tra un anno. Il difensore viene accostato alla Juventus, che avrebbe avuto recentemente contatti col procuratore del calciatore. “Per Koulibaly non è arrivata richiesta ufficiale di nessun club però non nego che stiamo parlando tutti i giorni con Kalidou. Il presidente De Laurentiis gli ha offerto 6 milioni per 5 anni offrendogli anche un futuro di dirigente del Club. Una offerta molto generosa che è come se valesse il doppio di quello che guadagnava prima se consideriamo le circostanze”, dice Giuntoli in conferenza stampa.

Sul tema si è espresso anche l’allenatore Luciano Spalletti. "La società sta facendo offerte importanti a più giocatori, quindi la nostra volontà è tenere tutti i nostri giocatori più importanti. Però ci sarà da valutare anche le offerte e bilanciare le cifre coi bilanci. Nel calcio moderno i fattori da considerare sono tanti", dice il tecnico.

Giuntoli risponde a domande anche sul futuro del centravanti Victor Osimhen. “Abbiamo avuto offerte? No, offerte vere e proprie no. Solo telefonate e rumors. Osimhen ha un contratto di altri tre anni e qualsiasi eventuale offerta deve essere eccezionale per poter trattare", dice.

"Approfitto dell'occasione per ringraziare i calciatori in partenza: Ospina, Malcuit, Insigne, Ghoulam e al momento Mertens. Sono stati uomini importantissimi per questa squadra"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli